Obiettivi

Verificare la presenza del magnetismo naturale e trasferire le proprietà magnetiche da un magnete naturale a un piccolo oggetto d’acciaio.

Materiale occorrente

Calamita, graffette di metallo.

Descrizione dell’esperimento

1.Porre una calamita vicino ad alcune graffette di metallo. Le graffette saranno attirate dalla calamita. Esse si attaccano alla calamita perché sono d’ acciaio, un materiale che contiene molto ferro. La maggior parte delle graffette rimane attaccata solo in corrispondenza delle estremità, le quali vengono detti poli della calamita.Questo perché la forza d’attrazione della calamita è massima ai poli. Le graffette possono diventare a loro volta magnetiche. Una graffetta può attirare a sè anche altre graffette.

Obiettivi

Applicare le conoscenze di elettromagnetismo alla telegrafia senza fili.

Materiale occorrente

Accendigas, Led, Portabatterie, Coherer, Trucioli di alluminio.

Descrizione dell’esperimento

1.Dopo aver realizzato il circuito, inserite nella parte superiore del coherer i trucioli di alluminio fino a coprire le viti.

2.Regolate la distanza delle viti in modo da far accendere il led e allontanatele leggermente verificando che il led si spenga.

3.Azionate l’accendigas a 5-10 cm di distanza dal coherer; il led si accenderà e rimarrà acceso anche quando scompare la scintilla.

4.Battete la mano sul tavolo in modo deciso; il coherer ritornerà allo stato iniziale ed il led si spegnerà.

5.Collegate un’estremità di un filo elettrico di circa 40-50 cm alla parte metallica esterna dell’accendigas e provate ad azionarlo ad una distanza maggiore…così avrete inserito un’antenna!

Obiettivi

Applicare le conoscenze di elettromagnetismo alla telegrafia senza fili.

Materiale occorrente

Accendigas, Led, Portabatterie, Coherer, Trucioli di alluminio.

Descrizione dell’esperimento

1.Dopo aver realizzato il circuito, inserite nella parte superiore del coherer i trucioli di alluminio fino a coprire le viti.

2.Regolate la distanza delle viti in modo da far accendere il led e allontanatele leggermente verificando che il led si spenga.

3.Azionate l’accendigas a 5-10 cm di distanza dal coherer; il led si accenderà e rimarrà acceso anche quando scompare la scintilla.

4.Battete la mano sul tavolo in modo deciso; il coherer ritornerà allo stato iniziale ed il led si spegnerà.

5.Collegate un’estremità di un filo elettrico di circa 40-50 cm alla parte metallica esterna dell’accendigas e provate ad azionarlo ad una distanza maggiore…così avrete inserito un’antenna!