• Guglielmo Marconi nacque in Italia, a Bologna, il 25 aprile 1874.


  • Nel 1895, Marconi riuscì  a mandare e ricevere trasmissioni per 2 chilometri scavalcando una collina.

  • Marconi richiese il suo primo brevetto il 2 giugno 1896. Si riferiva a un sistema telegrafico, che usava onde Hertz.

  • Nel luglio del 1896 fece alcune dimostrazioni sull’uso del suo sistema telegrafico all’Ufficio Generale delle
    Poste, alla Marina Militare e all’Esercito.

  • In uno dei suoi esperimenti Marconi raggiunse una distanza di trasmissione record di 8.7 miglia (14km) con i suoi messaggi in codice Morse. Il suo messaggio in codice diceva: “Lascia che sia così”.

  • Nel 1897 Marconi riuscì ad installare un apparato che mise in comunicazione due traghetti con la stazione a Madeira House a Bournemouth.

  • Marconi registrò la sua prima compagnia nel 1897. La chiamò  “Prima Compagnia mondiale di segnali e telegrafia”.

  • Nel 1898 venne aperta su Hall Street la prima compagnia di tecnologie senza fili.

  • Nel 1899 si inizió ad usare l’apparato senza fili di Marconi che permetteva a navi in difficoltà di mandare messaggi alla terraferma per ricevere soccorso.

  • La Compagnia per i segnali senza fili cambiò nome 5 volte:

    a) Nel 1900 il nome divenne Compagnia Telegrafo senza fili Marconi.

    b) La seconda volta che il nome cambiò fu nel 1963, Marconi Company Limited.

    c) Nel 1987 un altro cambio di nome: CEG-Marconi Company Limited

    d) Nel 1998 il nome divenne Marconi Electronic Systems Limited.

    e) L’ultima volta il nome fu cambiato nel 1999 in Marconi plc.

  • Marconi richiese il suo secondo brevetto il 26 aprile del 1900. Aveva inventato un sistema a circuiti accoppiati che permetteva simultanei messaggi su differenti frequenze.

  • Il 25 aprile Marconi creò la Marconi International Marine Communication Company Ltd. per controllare gli affari marittimi della sua Compagnia.

  • Nell’aprile del 1901 Marconi fu in grado di mandare messaggi a 198 miglia di distanza, precisamente tra l’isola di Wight e Lizard in Cornovaglia.

  • Il 12 dicembre del 1901, Marconi lanciò un pallone areostatico che riceveva messaggi morse. Con questo esperimento nasceva l’era della comunicazioni a lunga distanza.

  • Nel gennaio del 1909 due navi si scontrarono nell’oceano. L’operatore marconista Jack Binns inviò molti messaggi che permisero ai soccorritori di raggiungere il luogo dell’incidente.

  • Il 14 aprile 1912 la celebre tragedia del Titanic sconvolse il mondo. I sopravvissuti vennero salvati grazie alla richiesta di soccorso inviata con la radio di Marconi.

  • Il 15 giugno del 1920 la prima canzone di Dame Nellie Melba veniva trasmessa con un apparato 15kW di Marconi.

  • Nel 1921, la Compagnia emise la prima trasmissione di intrattenimento con un trasmettitore a bassa potenza a Writtle.

  • Nel 1922 le Compagnie vennero fuse insieme e venne creata la BBC The British Broadcasting Corporation.

  • Nel 1924, la trasmissione direzionale ad onde corte fu adottata a bordo della nave Elettra, il laboratorio navigante di Marconi.

  • Nel 1929 le compagnie create dal governo britannico e dai Dominions ottennero il controllo delle licenze, delle compagnie e degli investimenti di Marconi per proteggere gli interessi dell’Impero dal crescente potere di Marconi.

  • Nel 1932, Marconi usò il primo telefono ad onde corte per collegare il Vaticano alla residenza estiva del Papa a Castel Gandolfo.

  • Le Compagnie senza fili di Marconi vennero fuse con EMI Ltd. nel 1934. La nuova Compagnia si chiamava Marconi-EMI Television Co. Ltd e si occupava di trasmettere televisione.

  • Nel 1935 Marconi si trasferí a Roma, in Italia.

  • Nel 1936, la BBC adottò il sistema Marconi-EMI Television Co. Ltd. per trasmettere il primo servizio di pubbica definizione.

  • Guglielmo Marconi morì in Italia il 20 luglio del 1937 all’età di 63 anni. Venne sepolto nel mausoleo di Villa Grifone.

  • Nel 1946 la Compagnia di Marconi fu acquisita da English Electric.

  • Nel 1968 English Electric venne fusa con General Electric Company (GEC).

  • Nel 1999 la GEC cambiò ancora nome in Marconi plc.